Bellinzago, discarica abusiva nella “zona degli artigiani”

Un ombrello rotto. Lattine di coca cola. Cartoni da imballaggio. Sacchetti di plastica rigonfi di spazzatura. Sacchetti di indifferenziata. Ecco qualche dettaglio del cumulo di immondizia gettato in un angolo del parcheggio di via Primo Maggio, dietro la cosiddetta zona degli artigiani, vicino al naviglio Martesana. Proprio così. Una discarica abusiva in un’area periferica di Bellinzago Lombardo, dove è più facile non essere notati perché girano meno persone, a sfregio totale della bellezza del paese che si affaccia sullo storico corso d’acqua. Quello che si vede dalle foto è uno spaccato di degrado a cui i bellinzaghesi non sono abituati, quanto meno entro i loro confini. “I rifiuti chiamano rifiuti – ha commentato amaro il vicesindaco Michele Avola – ma noi ce ne  siamo accorti subito e abbiamo attivato con Cem un intervento straordinario di pulizia per rimuovere la spazzatura e terremo sotto controllo l’area”.

L’articolo completo in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar