Tempo e vandali, i due nemi del palazzetto

Sopralluogo al palazzetto di corso Europa annunciato ed effettuato, ma questo non cambia le scelte e le priorità della maggioranza. Per un’oretta circa maggioranza e opposizione si sono incontrati al palazzetto della discordia per entrare e conoscere le reali condizioni della struttura, spesso oggetto di atti vandalici. “Abbiamo accolto di buon grado la loro voglia di conoscere lo stato in cui versa il palazzetto internamente e non ci siamo tirati indietro – ha spiegato la vicesindaca Giuliana Di Rito – Questo però non cambia le mie decisioni in merito alla questione. Ho deciso di dare priorità alle opere che impattano su un numero maggiore di cittadini come la scuola media”. Ma dalla minoranza Filippo Fondrini è scettico: “Non è giusto che l’amministrazione si nasconda dietro ai vandali, chiudere senza interventi significa mandare il palazzetto in malora.

IN EDICOLA I DETTAGLI

Autore dell'articolo: Settimanale Radar