Rapine ed estorsioni: due minorenni indagati

Un 17enne sinti in arresto e un 15enne attivamente ricercato. E’ questo l’esito di un’approfondita indagine eseguita dai carabinieri delle stazioni di Trezzo sull’Adda e Vaprio d’Adda per identificare gli autori di alcune recenti rapine ed estorsioni.
Tra gli episodi riconducibili ai due minori ci sono la rapina di una collana d’oro ai danni di un 16enne a Trezzano Rosa, avvenuta lo scorso 15 giugno, e poi la rapina del portafoglio con 45 euro a una persona a Grezzago il 29 agosto. In questo caso i due hanno compiuto la rapina con altri, avvicinando la vittima mentre questa era seduta a telefonare. Poi c’è la rapina, a Trezzo sull’Adda, ai danni di padre e figlio, costretti a consegnare 100 euro sotto la minaccia di due coltelli. Infine, tra ottobre e novembre, hanno tenuto sotto ricatto e minaccia, anche telefonica (“sì sì tranquillo, se non me li dai tanto ti becco in giro”), due minorenni a Trezzo sull’Adda tentando di farsi consegnare varie somme di denaro.
I provvedimenti nei confronti dei due nomadi, uno dei quali è residente a Trezzo sull’Adda mentre l’altro è senza fissa dimora, sono stati emessi dal GIP del tribunale per i minorenni di Milano.

Autore dell'articolo: Settimanale Radar