Piano cimiteriale, c’è chi dice no

C’è chi dice no. Lo fa senza far rumore, quindi si astiene, ma fondamentalmente dice no. Giandomenico Ferrari, consigliere di maggioranza che un mese fa ha comunicato l’uscita dal Pd per aderire a un movimento socialista, fa sapere che la sua astensione sul piano cimiteriale nasconde un malessere più profondo: “Così come è prospettato non ha alcun senso – ha detto – sono cambiati i tempi rispetto a quando Baldi ha messo a punto il suo progetto, andiamo a realizzare degli interventi obbligatori per legge e non sappiamo nemmeno i costi”. Non manca qualche punzecchiatura per gli altri consiglieri.

L’articolo su Radar in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar