L’ambizione della Ticomm passa dai giovani

Un mix ben bilanciato tra giovani che siano cresciuti nel vivaio e giocatori più esperti. Dalla fine della stagione 2016-17 le linee guida per la costruzione della Ticomm sono state queste e si può dire che siano state rispettate, cosa che fa molto piacere a Davide Colombelli. L’allenatore, che si sta godendo qualche giorno di ferie, ha fatto sapere a Radar di essere felice per aver messo a punto una squadra equilibrata, che potrà usufruire dell’esperienza di Beretta al centro (classe 1987, ultimo arrivato) e che si concederà un lusso, schierando Villa come libero. In palleggio l’esperienza di Vergani sarà importante per far crescere al meglio Matteo Zanella, classe 2000, che comincia a muovere passi importanti nel mondo della pallavolo dei grandi. Ora che la squadra è al completo ci si può concentrare sul lavoro da fare, che sarà tanto ma da compiere sempre con entusiasmo. E il capitano cambia, dato che come si sa non c’è più Di Nardo spazio a Dossi.

In edicola tutta la rosa con i nomi e le valutazioni del coach

Autore dell'articolo: Settimanale Radar