La Giana aspetta la Juve e oltre a Di Maira prende anche Maltese

Non facile l’appuntamento con il riscatto per la Giana, che nella seconda giornata sfiderà la Juventus Under 23 reduce da un successo in rimonta contro la Pro Sesto nella prima giornata conclusa lunedì sera. Per la seconda squadra bianconera è stata un’estate al centro delle cronache sportive: prima l’attenzione è stata attirata dalla scelta di affidare i giovani bianconeri ad Andrea Pirlo. Poi le cose sono cambiate ancora dopo che la prima squadra è stata eliminata in Champions League dal Lione, Maurizio Sarri è stato esonerato e Pirlo è stato promosso in prima squadra. Quindi per l’Under 23 la scelta è ricaduta su un altro ex giocatore parecchio talentuoso, anche se non agli altissimi livelli di Pirlo. Si tratta di Lamberto Zauli, ex Samp e Palermo tra le altre, che ha impostato la formazione con un 3-4-2-1 di partenza.

La Giana ha fatto firmare un contratto annuale alla punta classe 1994 Filippo Di Maira. Arriva dall’Arconatese (serie D) dove prima del lockdown stava segnando a raffica. In giornata ha anche annunciato il ritorno del centrocampista Dario Maltese, ingaggiato l’anno scorso ad ottobre e fermato spesso dagli infortuni che ne hanno messo in ombra le tante qualità. La Giana spera di potersele godere quest’anno in un centrocampo che ora pare al completo. Non trovano invece conferma le voci sulla punta Matteo Momentè, dopo aver aggiunto il sopracitato Di Maira e Ferrario a Perna e Corti la società gorgonzolese non dovrebbe prendere altri giocatori in avanti.

Tutte le news sulla Giana in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar