Due rapine in pochi giorni, arrestato 47enne di Trezzo

Nella mattina di domenica, i militari della stazione di Vaprio d’Adda hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal tribunale di Milano nei confronti di un 47enne residente a Trezzo sull’Adda, operaio, incensurato, responsabile di due rapine aggravate. Al termine delle indagini, i militari sono risaliti al 47enne quale autore di due rapine consumate nei mesi scorsi ai danni di farmacie. Nel primo episodio, avvenuto il 27 marzo scorso a Trezzano Rosa l’uomo, con volto parzialmente travisato e armato di una pistola a tamburo, dopo aver consegnato alla dipendente un foglio con la scritta “Datemi tutti i soldi”, ha prelevato dal registratore di cassa la somma di 640 euro. Il successivo 5 aprile, il rapinatore si è ripetuto con le medesime modalità in una farmacia di Masate, impossessandosi della somma di 800 euro. Grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza e dei sistemi di rilevazione targa comunali, i militari sono risaliti dopo pochi giorni all’autore delle rapine, chiedendo l’emissione di una misura cautelare. Nel corso della perquisizione domiciliare a casa, i militari hanno recuperato nascosta nel garage la pistola a tamburo utilizzata per le due rapine, completa di 50 munizioni calibro 38. Ai militari, il 47enne ha riferito di aver compiuto le due rapine stante le proprie difficoltà economiche. Il rapinatore è tuttora sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Autore dell'articolo: Settimanale Radar