“Buongiorno Milano”: dal 9 gennaio la metro parte più presto

Dal 9 gennaio la rete della metropolitana di Milano anticipa l’orario di apertura del mattino. Le partenze dei treni dai vari capolinea saranno basate su un nuovo orario per tutti i giorni dal lunedì al sabato. L’operazione “Buongiorno Milano”, così è stata chiamata, prevede queste partenze anticipate: per la M1 da Sesto 1/o Maggio a da Molino Dorino alle 5.40, da Bisceglie e Rho alle 5.50; per la M2 da Abbiategrasso 5.40, da Cascina Gobba 5.45, da Cologno Nord e Assago 5.50, da Gessate 5.55; per la M3 da S.Donato 5.40 e da Comasina 5.45; per la M5 da Bignami e San Siro 5.40. “Questo provvedimento è stato voluto a seguito delle molte richieste dei clienti, nell’ambito di un progetto condiviso con il Comune di Milano – spiega l’azienda – e consente di ampliare l’offerta del servizio favorendo anche gli spostamenti delle persone che raggiungono Milano dall’hinterland”. L’ampliamento dell’orario ha portato Atm ad assumere 20 nuove persone “nell’ambito della direzione della metropolitana” e alla revisione dei turni delle figure professionali coinvolte (dai macchinisti ai manutentori). Poiché il tempo per la manutenzione notturna si restringerà, saranno impiegati 15 operai in più. Il valore complessivo dell’operazione è di circa 6 milioni di euro su base annua.

Autore dell'articolo: Redazione