Inzago: 54enne picchia la ex moglie e viene arrestato. In Martesana casi in aumento

A Inzago un 54enne è stato arrestato per aver preso a calci la ex moglie, non era il primo episodio di violenza di cui si rendeva protagonista. Per fortuna le forze dell’ordine hanno evitato il peggio.

Sono 142 le richieste d’aiuto da parte di donne maltrattate nel territorio dell’Adda Martesana da marzo 2018 ad oggi. Le vittime di abusi si sono rivolte al centro antiviolenza V.I.O.L.A., (acronimo di Valorizzare le Interazioni per Operare come Laboratorio Antiviolenza) gestito dalla Fondazione Somaschi in ATI con la cooperativa Dialogica, denunciando violenze di tipo fisico, psicologico, economico, sessuale, stalking da parte soprattutto di mariti, conviventi, compagni oppure ex coniugi/partner. Rispetto allo scorso anno, a inizio 2019, il dato è in aumento di quasi il 55% in media al mese.
In un anno di attività V.I.O.L.A. ha accolto 142 donne (104 marzo-dicembre 2018) che hanno fatto richiesta spontaneamente o a seguito di segnalazione. Dopo un iniziale contatto telefonico, ben 105 donne, di cui 68 italiane, hanno chiesto un primo colloquio di persona. Sui dati al 31 dicembre 2018, l’avvio di un percorso di sostegno psicologico ha poi riguardato 13 di loro, a 34 è stata data una consulenza legale civile e/o penale mentre per 7 è stata necessaria la messa in protezione. In 121 casi la violenza è stata fisica o psicologica, in 66 l’autore è il compagno/marito o ex partner.

In edicola tutti i dettagli sui fatti di Inzago e altri dati sulla violenza di genere

Autore dell'articolo: Settimanale Radar