Gli agricoltori piangono anche in Martesana

Picchia duro e con violenza. Ma soltanto a fasce. Significa che piove o grandina fortissimo magari per un’ora ma, magari, soltanto su un territorio che copre due paesi. Ti sposti venti o trenta metri più in là, e sei salvo. Bizzarro maltempo di stagione che fa impazzire soprattutto gli agricoltori.
Se è vero che a risentirne, nei giorni scorsi, sono stati soprattutto i contadini che lavorano nella zona di Monza, è anche vero che lo scotto, come raccontiamo in questo servizio, lo stanno pagando anche in Martesana.
Intorno alle nostre case si coltiva di tutto. Cereali soprattutto. Ma anche fiori, verdure, frutta e fieno da foraggio. Non ci sono state trombe d’aria o altri eventi catastrofici, come accaduto l’anno scorso, ma tanta acqua sì. Tanta davvero.
E ancora all’orizzonte non si vede la luce. Le previsioni annunciano altri giorni di pioggia e poi di nuovo di sole. E poi sarà ancora pioggia?
Secondo Coldiretti, che ha diramato un comunicato stampa di allarme, è una primavera che ritarda ad arrivare. Fa più freddo insomma di quanto dovrebbe fare, dopo un inverno che invece è stato siccitoso e caldo.

In edicola tutte le voci dei protagonisti

Autore dell'articolo: Settimanale Radar