Baby gang in metro, ancora un caso a Cassina

L’ultimo episodio è di settimana scorsa. Sabato, circa all’una meno un quarto di notte. Banchina della metropolitana, Cassina de’ Pecchi. Il treno che deve arrivare, e che proviene da Milano, è l’ultimo del servizio. C’è solo un ragazzo che sta aspettando, tranquillo, in piedi.
In due gli si avvicinano, tentano di rubargli l’orologio. Sono ubriachi, lui si oppone e lo prendono a pugni. Per fortuna ci sono i vigilantes. Arrivano anche i carabinieri, uno lo prendono dopo averlo inseguito a piedi, l’altro scappa.
Atm, contattata da Radar per avere dettagli sul tema sicurezza, ha confermato la decisione dell’azienda di far salire a bordo dei treni personale di security insieme ai carabinieri in borghese.

Leggi tutti i dettagli delle baby gang sui treni MM2 su Radar

Autore dell'articolo: Settimanale Radar