Ufficiale, Giana: Albè lascia la panchina a Bertarelli

Nel 1995, quando Oreste Bamonte lo ha chiamato sulla panchina della Giana allora in Promozione, Cesare Albè non poteva immaginare che la sua avventura sarebbe durata così tanto. 23 anni, si è chiusa ufficialmente alle 18 di mercoledì 30 maggio 2018 in una conferenza stampa organizzata appositamente dalla società gorgonzolese. Albè non lascia la Giana, visto che passerà dalla panchina alla scrivania come vicepresidente del Cda con delega tecnico/tattica ma sarà difficile dare continuità al ruolo. Di fatto nell’immaginario dei tifosi da ora la Giana smette di essere la squadra del Cesarone di Cassano d’Adda e comincia un nuovo periodo storico. Si può dire che è finita un’era e si può essere certi di non esagerare dicendolo perché in 23 anni di tante gioie e pochi dolori i gorgonzolesi hanno toccato il cielo con un dito grazie alla promozione in serie C ottenuta nel 2014. La prossima stagione sarà la quinta consecutiva tra i pro ed è impossibile non vedere l’impronta del tecnico su una storia incredibile che sino a qualche anno fa era totalmente impronosticabile.

Panchina affidata a Raul Bertarelli

Non ci sono soluzioni pirotecniche e sorprendenti nel futuro della Giana. La panchina è stata affidata a Raul Bertarelli, da anni fedele viceallenatore di Albè. Di lui ci sarà modo di parlare in futuro.

Autore dell'articolo: Settimanale Radar