L’annata record di Perna, bomber versatile sbocciato a 30 anni

Un tocco di destro abbastanza facile per chiudere la stagione. Contro la Vis Pesaro è arrivato il 15° gol stagionale di Fabio Perna, record per il numero 10 tra i professionisti. Aveva già segnato 15 gol ma tra i dilettanti, logicamente questo traguardo è molto diverso per il 32enne attaccante della Giana. Le 15 segnature di questa stagione (5 su rigore) consacrano Perna come vice-capocannoniere del girone B alle spalle di un mostro sacro come Pablo Granoche. La storia di Perna è davvero particolare, è stato uno dei protagonisti della scalata della Giana dai dilettanti alla serie C ma i suoi numeri offensivi con la maglia della Giana non erano stati così rilevanti fino alla stagione 2017-18. Il sacrificio in campo e la capacità di legare il gioco non erano mai mancati, ma in zona gol Perna non era certo tra gli attaccanti più pericolosi del girone. Nel 2014-15, primo anno della Giana in serie C, segnò 3 gol giocando la prima parte di stagione da titolare e finendo in panchina dopo l’arrivo di Gasbarroni e Sinigaglia. L’anno seguente, quasi sempre da titolare, si fermò a soli 3 gol. Nel 2016-17 Perna era la prima alternativa dietro alla coppia titolare composta da Gullit e Bruno, per lui 2 soli gol in campionato. Arriviamo quindi alla scorsa stagione, quella che ha visto la clamorosa svolta di Perna in zona gol: partito nelle gerarchie dietro alle altre punte in rosa, riuscì ad affermarsi come titolare al fianco di un leone dell’area di rigore come Bruno, mettendo a segno ben 14 gol. Quest’anno in tanti lo attendevano al varco, ma Perna è riuscito a confermarsi nonostante un periodo durissimo durante i mesi invernali. 15 gol e una versatilità apprezzata da mister e compagni, da marzo in poi il numero 10 è stato un trequartista devastante dietro alle due punte sempre schierate da Maspero. Ormai è una vera certezza e la Giana non ne fa mai a meno.

In edicola tutte le cronache su Giana e serie C

Autore dell'articolo: Settimanale Radar