La ciclabile Gorgonzola-Melzo la porta Babbo Natale

Le previsioni erano per la fine di ottobre ma, si sa, con le opere pubbliche non si sa mai quando si finisce. Il ritardo però sarà solo di due mesi. La pista ciclabile tra Gorgonzola e Melzo sarà quasi finita infatti il 20 dicembre. Un regalo di Natale atteso da tempo. Le opere finanziate dalla Teem quale compensazione per la realizzazione della tangenziale sono già state tutte realizzate. Il cantiere è stato aperto a metà settembre ed è già stata realizzata la parte edile strutturale di un tratto di circa 200 metri tra le Cascine San Michele e Santa Maria e si sta procedendo con la costruzione del tracciato, tramite spostamento del fossato, fino all’imbocco con la pista ciclo pedonale esistente al termine del cavalcavia in territorio di Melzo (Lotto 1 Sud). Si procederà poi sull’altro versante di via Parini, al di là della roggia esistente, dopo il primo attraversamento pedonale rialzato e con illuminazione dedicata permanente (Lotto 1 Nord); mentre l’intervento più complesso sarà la costruzione della mini rotatoria al posto della curva a 90° accanto alla zona industriale (Lotto Sud). Dopo la stipula del contratto a giugno e la consegna delle aree da parte del Comune, l’impresa EcoTecnologie Stradali srl di Gossolengo ha dovuto aspettare metà settembre per la chiusura della disponibilità irrigua da parte del Consorzio Villoresi. Limitazione che ha portato l’impresa a una richiesta di proroga di consegna al 20 dicembre. Entro tale data mancherà solo il tappetino – finitura prevista secondo progetto o di colore rosso o simile alla pavimentazione esistente – per la cui lavorazione si attenderà una stagione più mite per garantire la qualità dell’intervento.

L’articolo completo in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar