Gorgonzola: pali della luce “smart” e a led

I 2.586 pali della luce disseminati sul territorio del Comune vanno rinnovati, resi più efficienti e “smart”, intelligenti. è questo il progetto che l’amministrazione comunale vuole realizzare nei prossimi anni con un project financing.
Attualmente per la maggior parte dei pali esiste un contratto con Enel Sole per la manutenzione e sostituzione lampade. Ci sono però una serie di pali, quelli installati per le nuove urbanizzazioni che sono gestiti direttamente dal Comune. La spesa complessiva annua del Comune per l’energia elettrica e la manutenzione dell’illuminazione pubblica è di 466mila euro.
“Il sistema è vecchio – spiega l’assessore Serena Righini, che ha la delega alle politiche ambientali ed energetiche, progetti speciali, area metropolitana, smart city, parchi territoriali, valorizzazione patrimonio immobiliare – con lampade non più efficienti dal punto di vista energetico, con vapori di sodio o mercurio nei casi peggiori, con qualche palo da sostituire completamente. Ma l’intervento più importante è quello che il termine tecnico viene chiamato «spromiscuamento», cioè isolare l’utenza dell’illuminazione pubblica, perché in alcuni casi i pali sono collegati direttamente alla rete elettrica senza neppure un contatore”.

In edicola tutti i dettagli

Autore dell'articolo: Settimanale Radar