Gorgonzola: metro rumorosa? Gli abitanti del C6 non ci stanno, ecco cosa dice il Comune

Un nuovo quartiere, nuove palazzine vicine ai binari della metropolitana e un rumore che, secondo alcuni residenti sarebbe insopportabile. Nelle ultime settimane i residenti del comparto 6, per intenderci quello della zona di Cascina Antonietta, si stanno mobilitando per far presente il disappunto sempre più crescente relativo al rumore della metropolitana che transita lì vicino. Le lamentele ci sono da un po’ di tempo ma sono aumentate nelle ultime settimane. La metro passa, le finestre di casa sono aperte sfruttando gli ultimi caldi prima che l’autunno si palesi davvero, ma parlare con chi è nella stessa stanza diventa impossibile a causa del rumore delle locomotive che sfrecciano sui binari. Questa è la tesi dei residenti del comparto 6, in particolare di quelli che abitano nella palazzina più vicina alla stazione di Cascina Antonietta e vivono nelle abitazioni rivolte verso i binari. Secondo alcuni residenti il rumore sarebbe aumentato dopo alcuni lavori effettuati nei mesi scorsi, sui gruppi social creati dai residenti se ne parla spesso e i toni verso ATM non sono certo benevoli. In un video postato lo scorso 2 ottobre un residente mostrava una rilevazione acustica effettuata con uno strumento comprato appositamente commentando: “90 decibel a 10 metri di distanza, ATM vergognosa”.
Quattro esposti in Comune
Sono quattro gli esposti che sono arrivati finora all’amministrazione comunale di Gorgonzola. Esposti inviati da parte di nuovi residenti nella case costruite in via Sondrio a fianco della linea della metropolitana per segnalare l’eccessivo rumore provocato dal passaggio dei treni della metropolitana. Dal Comune precisano che ogni condominio è separato dalla pre-esistente linea metropolitana da un terrapieno piantumato alto circa 4 metri, realizzato dai costruttori allo scopo di abbattere il rumore.

In edicola da domani tutti i dettagli

Autore dell'articolo: Settimanale Radar