Giana di scena domenica in casa del Gubbio

Per la prima volta nella storia domenica (14:30) la Giana giocherà a Gubbio, sfida importante per capire il futuro dei gorgonzolesi. Lo ha detto anche Dalla Bona dopo la partita contro il Sudtirol ed è la verità, per tanti motivi. Primo perché si gioca in trasferta dove la Giana fa oggettivamente più fatica, secondo perché sfiderà una squadra con i suoi stessi punti che ha segnato un gol in meno e ne ha incassato uno in meno, terzo perché siamo ormai a metà novembre e per la Giana è arrivato il momento di capire se la zona playout potrà essere tenuta a distanza di sicurezza nel resto del campionato. Il Gubbio gioca con il 4-3-1-2 e sono due i nomi di rilievo in rosa: Gabriele Marchegiani, portiere e figlio d’arte ed Ettore Marchi, punta 33enne. Marchegiani, che segue le orme del padre Luca ora commentatore per Sky Sport, è in prestito dalla Spal mentre Marchi dopo essersi degnamente destreggiato tra serie B e C negli ultimi anni deve dare al Gubbio i gol che servono per una stagione di alto livello. Non inganni il 3-0 incassato nel derby di Terni, i rossoblu avevano iniziato bene spaventando la forte formazione ternana in trasferta, quindi bisogna fare attenzione per 90 minuti.

L’articolo completo su Radar in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar