Delta sempre vincente, brutta serata per la Ticomm

Ticomm – La Ticomm mette la ciliegina su una torta venuta decisamente male e dopo aver perso malamente a Voghera nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Lombardia crolla pesantemente anche in campionato. La sconfitta di Codogno non è certamente una notizia e alla vigilia ce la si poteva anche aspettare, quello che non fa piacere è la proporzione del ko maturato lontano da casa. I gorgonzolesi, privi di Marco Villa, hanno chiuso il set più vicino a ben 9 punti da Codogno, addirittura a -11 i primi due parziali.
Risulta difficile spiegare perché questa Codogno non sia in vetta, non pare certamente inferiore a Cazzago che guida la classifica del girone con 4 punti di vantaggio. Il palleggiatore De Biasi ha dominato la scena con precisione e ottime doti di distribuzione palla, benissimo al centro Bertuzzi e Marazzi (vecchia conoscenza della Ticomm nell’ultimo anno di serie B con rendimento parecchio deludente).

Delta – Un’altra vittoria per la Delta nella marcia di avvicinamento allo scontro finale, la resa dei conti tra le due dominatrici di questo girone che proprio al palazzetto di Gorgonzola si scontreranno per stabilire chi salirà direttamente in B2 e chi invece dovrà rimandare la promozione ai play-off, sempre forieri di sorprese e rischi di ogni genere.
La gara di sabato 16 contro l’ultima in classifica è stata esattamente come prevedibile, brutta, noiosa e allungata da un “buco” del programma che gestisce il referto elettronico che ha comportato una sospensione di almeno 15 minuti prima di poter ripartire, tra l’altro con la formazione pavese costretta a ruotare di una posizione per poter combaciare con quanto indicato dal sistema impazzito.

In edicola le cronache complete e le analisi

Autore dell'articolo: Settimanale Radar