Gessate sequestrate decine di moto e pezzi di ricambio

Decine di moto e di pezzi di ricambio accatastati uno sull’altro all’interno di un capannone. Alcune di queste moto erano rubate. Ma le altre, che non lo erano, a che titolo erano lì? Dove sono i documenti della loro eventuale rottamazione? Ancora una volta la Polizia locale di Gessate mette a segno un colpo importante, intercettando un traffico che ha tutte le caratteristiche per sembrare illecito all’interno della sua città. Gli agenti, guidati dal comandante Walter Frigerio, ci sono riusciti grazie all’ottimo lavoro di contatti, relazioni ed osservazione diretta sul territorio: “Siamo dappertutto – ha infatti commentato il comandante – sappiamo tutto quello che succede in ogni magazzino, in ogni cascina, in ogni fabbrica del paese”. In questo caso, il team di Frigerio si è messo sulle tracce di un furgone sospetto. Il mezzo è stato seguito e si è arrivati alla scoperta: giovedì 3 ottobre le forze dell’ordine hanno organizzato un blitz all’interno del capannone della zona industriale e dentro ci hanno trovato decine di moto e di centinaia di pezzi di ricambio. Nei guai sono finite due persone che sono state denunciate per ricettazione e gestione incontrollata di rifiuti.L’articolo completo in edicola domani

L’articolo completo in edicola domani

Autore dell'articolo: Settimanale Radar