Gessate, Peluso si presenta per mandare in soffitta la sinistra

Lunedì 15 aprile alle ore è stata la volta della lista “Centrodestra per Gessate” presentare, insala consoliare, il proprio candidato Salvatore Peluso. Dopo anni di divisioni il centro destra gessatese trova la quadra e si ricompatta, tentando la riscossa e cercando di ritornare ad amministrare Gessate dopo 15 anni. I tre partiti del centro destra, Lega, Fratelli d’Italia e Forze Italia, si sono uniti e hanno coinvolto altri sostenitori indipendenti a sostegno della candidatura di Salvatore Peluso alla carica di primo cittadino. Peluso è nato a Roma nel 1957 e dal 1990 vive a Gessate, scelto come “il posto giusto in cui mettere radici”, trasferendosi da Milano. Dopo 20 anni di carriere bancaria e poi in azienda, dal 2012 è consulente aziendale. Nel 2015 è stato nominato presidente del Cda della scuola dell’infanzia paritaria “Stefano Lattuada”. A fare da sponsor della lista sono intervenuti politici dei tre partiti che compongono la lista. Riccardo Pase consigliere regionale della Lega, Jari Colla onorevole della Lega e membro della commissione attività produttive, Riccardo de Corato, di Fratelli d’Italia, assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, Pietro Tatarella consigliere comunale di Milano di Forza Italia e candidato alle elezioni europee, che si è fatto un po’ propaganda, senza nasconderlo, e poi Fabio Altitonante, di Forza Italia, sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia. Tutti hanno garantito tutto il loro sostegno al candidato sindaco.

L’articolo completo in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar