Cassina, la Lega sceglie Balconi e il centrodestra si divide

Tanto tuonò che piovve. La Lega, dopo mesi di silenzi, smentite e mezze notizie fatte filtrare di tanto in tanto ha deciso a chi affidarsi per una corsa elettorale che, vista anche la concomitanza con le europee, la vede tra le favorite. Elisa Balconi, ex capo di gabinetto del sindaco Claudio D’Amico fino a cinque anni fa, è il nome voluto e proposto dal leghista Fabio Varisco che ha chiuso un accordo col Movimento Civico Cassina Sant’Agata (rappresentato in Consiglio da Luigi Ferrarini), Una Cassina per Tutti di Marco Beccaria e Forte Cassina. Tagliato fuori il resto del centrodestra che, come spesso accade in questi casi, finirà per essere il vero rivale della corsa elettorale. A tal proposito Andrea Maggio dice: “La Lega mi ha tradito”, ci dice senza mezzi termini. “Al momento, la Lega stessa fa parte di un gruppo consiliare di cui io sono a capo. Io stesso avevo fatto in modo che Varisco entrasse in consiglio, proprio in prospettiva di una coalizione per le prossime amministrative. Invece, loro hanno già fatto l’accordo con un altro gruppo consiliare, con ex assessori del centrosinistra di Ginzaglio e Mele”.

Tutti i dettagli in edicola

Autore dell'articolo: Settimanale Radar