A Cassina un murales fa litigare gli assessori

Non è quello che mi aspettavo, chiederò subito chiarimenti”. I murales del cavalcavia Cassina Plaza fanno discutere e non piacciono all’assessore Sandro Medei, che lo ha detto senza giri di parole. Medei dice di “sentire tradita la fiducia data ai compagni di giunta, nessuno può fare quel che vuole di un muro pubblico” visto che i disegni realizzati sono molto diversi da quelli proposti. Replica l’assessore alle politiche giovanili Tommaso Chiarella: “Meglio un muro disegnato che uno vuoto, tra l’altro sono due pareti fuori mano”.

L’articolo completo su Radar in edicola

 

  

(Chiarella e Medei)

Autore dell'articolo: Settimanale Radar